Aghnè

Agnese Ciani

Aghnè

Sospeso tra l’autobiografia e la fiaba, il racconto è una storia d’amore tra Agnese, dodicenne di belle speranze, e Dio.

La narrazione si apre con tre personaggi dislocati in tre diverse inquadrature, legati tra loro da un filo conduttore comune che è la contemplazione del tramonto: solo dopo qualche pagina si scoprirà che le tre figure sono riconducibili a un unico personaggio, Agnese, immortalato in tre diversi momenti della sua vita.

Agnese è una ragazzina che vive in una città dove tutto è incanto, dal fantastico nome di Oniria.

Oniria vale “terra dei sogni” perché ben presto si scoprirà che Agnese dei suoi sogni si nutre e vive grazie a essi una vita incantata, sorvolando idealmente per mano alla Felicità le contrade luminose di questa terra.

Agnese vive una particolarissima adolescenza in cui la protagonista assoluta è la fede e il messaggio del Vangelo è vissuto in maniera entusiastica e ingenua come solo una bambina palpitante di innocenza e di giovinezza può viverlo.

La voce narrante è Agnese stessa da adulta, costretta in una vita che non sente sua e che la opprime mortalmente: qualcosa è andato storto, qualcosa ha fatto evolvere la sua storia come non doveva e ha travolto e devastato tutti i suoi sogni. Spesso l’Agnese adulta fa capolino lasciandosi andare a commenti e considerazioni e appare il contrasto tra le due realtà che le due diverse età vivono: splendida e piena di promesse l’una, spenta e disperata l’altra.

Tipologia: Romanzo – Anno: 2021 -  pagine: 178  - Prezzo: € 15,00 - Formato:  – ISBN: 9788885451278

Comments are closed.